Gina

Jacopo Foggini

Giochi di luce e trasparenze per questa sedia che ha seduta e schienale formati da un unico ricamo prezioso di estruso di policarbonato, eseguito a mano.

Condividi su
FacebookTwitterGoogle+

Un unico ricamo prezioso eseguito a mano che regala giochi di luce e trasparenze

Poggia su quattro gambe di legno verniciate di nero semilucido. Diversi colori sfumati e semitrasparenti: blu/zaffiro,oro/topazio, verde/smeraldo, rosso/rubino.
Un versione speciale è stata creata per il Musèe d’Orsay di Parigi, con vari colori e gambe che rendono la sedia impilabile.

 

1 / 3

 

2 / 3

 

3 / 3

 

 

 

Specifiche tecniche

Seduta in policarbonato. Gambe in legno verniciate nero semilucido. Le versioni di colore vertono su 4 tinte base sfumate al trasparente: blu/zaffiro, oro/topazio, verde/smeraldo e rosso/rubino.

 

DOWNLOAD
Scheda tecnica (Pdf 904 Kb)
Disegni tecnici (Zip 17 Mb) riservato
Immagini Hi res (Zip - 268 Mb) riservato

 

Per maggiori informazioni contattaci

 

Un progetto di Jacopo Foggini

Nasce a Torino nel 1966, milanese di adozione. Affascinato dalle qualità estetiche e cromatiche del metacrilato, resina termoplastica simile al vetro, ma estremamente più leggera, comincia all’inizio degli anni Novanta a sperimentarne l’utilizzo. Lo riduce a un filamento che modella con le mani sino a creare forme luminose e opere monumentali, labirinti di fili in un’elegante, sobria e poetica mescolanza di colori.

Scopri tutte le creazioni

Per migliorare il website e l’esperienza di navigazione, questo Website utilizza cookies. Chiudendo questo banner o scorrendo la pagina acconsenti alla nostra Cookie Policy. Leggi di più