Capriccio

Jacopo Foggini

Ispirato dalla dinamicità di un movimento musicale, ha forma inedita e irregolare. Cristallo e tubolare di metallo sono la naturale selezione dei materiali più adatti per creare questo tavolo unico.

Condividi su
FacebookTwitterGoogle+

I due elementi intrecciati creano una forma che oltrepassa il piano e si libera nello spazio

La struttura è formata dall’intreccio di due sinuosi sistemi di tubolare metallico piegati esclusivamente con strumenti manuali che sostengono il piano di cristallo. Il cristallo del piano lascia vedere la struttura, protagonista di questa singolare composizione.

 

1 / 1

 

 

 

Specifiche tecniche

Piano in vetro trasparente temperato, spessore 15 millimetri. Base in tubolare di acciaio inox, curvato, spazzolato e lucidato interamente a mano.

 

DOWNLOAD
Scheda tecnica (Pdf 1,7 Mb)
Disegni tecnici (Zip 6 Mb) riservato
Immagini Hi res (Zip - 48 Mb) riservato

 

Per maggiori informazioni contattaci

 

Un progetto di Jacopo Foggini

Nasce a Torino nel 1966, milanese di adozione. Affascinato dalle qualità estetiche e cromatiche del metacrilato, resina termoplastica simile al vetro, ma estremamente più leggera, comincia all’inizio degli anni Novanta a sperimentarne l’utilizzo. Lo riduce a un filamento che modella con le mani sino a creare forme luminose e opere monumentali, labirinti di fili in un’elegante, sobria e poetica mescolanza di colori.

Scopri tutte le creazioni

Per migliorare il website e l’esperienza di navigazione, questo Website utilizza cookies. Chiudendo questo banner o scorrendo la pagina acconsenti alla nostra Cookie Policy. Leggi di più